Allineare la sanità ionica e brindisina alle altre aree del paese

Allineare la sanità ionica e brindisina alle altre aree del paese

Da UST CISL: Positiva è stata in queste settimane l’approvazione dell’emendamento, al Decreto per il Mezzogiorno, che stanzia circa 100 milioni di euro per riqualificazione e ammodernamento tecnologico con apparecchiature robotiche di ultima generazione, per i servizi di radioterapia oncologica nelle Regioni del Sud, con attribuzione alla Puglia di oltre 19.500.00 euro. Attendiamo ora, fiduciosi, il rispetto dei tempi previsti, per l’entrata in vigore della Legge di conversione del Decreto, così che il Ministero della salute possa adottare il piano specifico d’intervento, con modalità e tempi di attuazione. Ci aspettiamo, a tal riguardo, appena rese esigibili tali risorse, che la Regione Puglia, vista l’urgenza e la necessità, intervenga a fornire […]

La ASL/BR applica un piano regionale di riordino ospedaliero ma… che ancora no c’è!!!

La ASL/BR applica un piano regionale di  riordino ospedaliero ma… che ancora no c’è!!!

da UST CISL e FP CISL: L’ipotetico Piano regionale di riordino della rete ospedaliera, fermato da ulteriori delucidazioni richieste dal Ministero della Salute, non trovando lo sfogo formale aggira l’ostacolo in provincia di Brindisi. E’ di queste ore la notizia che l’ufficio tecnico della Asl/Br abbia formalmente incontrato i Direttori Sanitario ed Amministrativo del P.O. Perrino, con il fine di trasferire nell’immediatezza le UU.OO.CC. di Pneumologia e Medicina dai presidi di San Pietro Vernotico e Mesagne verso l’ospedale Perrino, facendo così in modo di anticipare un Piano di riordino che non c’è! “Questo stato di cose – argomenta il Segretario Generale della Cisl Taranto Brindisi Antonio Castellucci – pregiudica fortemente […]

Ennesima aggressione ai poliziotti penitenziari di Taranto: il ministro e la direzione ne ripondano

Ennesima  aggressione ai poliziotti penitenziari di Taranto: il ministro e la direzione ne ripondano

Da FNS CISL: La Fns Cisl denuncia con forza i recenti, intollerabili fatti di cronaca consumatisi nella Casa Circondariale “Carmelo Magli” di Taranto che se da un canto hanno reso, ancora una volta, evidente la reiterata violenza di cui sono vittime i Poliziotti penitenziari, dall’altro sono la testimonianza evidente dell’irresponsabile indifferenza del Ministro della Giustizia e della Direzione penitenziaria per tutto ciò che questo sindacato, da anni, rivendica a partire dalla conoscenza dei flussi di assenza per malattia, dalla ricomposizione numerica degli organici, dalla tipologia di organizzazione del personale, dalla sicurezza degli operatori nei luoghi di lavoro. Non è più il tempo dell’indignazione fine a se stessa ma è, invece, […]