Interconnettere Taranto e Brindisi per contrattare sviluppo aggiuntivo al Sud

Interconnettere Taranto e Brindisi per contrattare sviluppo aggiuntivo al Sud

Nel suo messaggio di fine anno il Presidente Sergio Mattarella ha esaltato la capacità del popolo italiano nel fronteggiare l’ultimo, difficile decennio di crisi non negando le molteplici persistenti difficoltà ma anche le grandissime potenzialità dell’Italia nel contesto internazionale. Non ha taciuto, sulle marginalità persistenti nel Mezzogiorno ed ha esortato la politica a porvi rimedio con una visione di futuro condivisa e partecipata con i corpi sociali intermedi in quanto organismi e attori primari di rappresentanza sociale della partecipazione diffusa e democratica. In precedenza, nei vari riferimenti della conferenza stampa di fine anno del presidente del Consiglio Giuseppe Conte c’era stata anche Taranto, per il caso exIlva ma anche per […]

Ex ILVA, patrimonio industriale del paese

E’ del tutto legittima la preoccupazione di chi come noi, avendo a cuore le sorti del territorio con il siderurgico tarantino e le prospettive di politica industriale del Paese, esprime riserve sulla qualità di gestione della crisi ex Ilva, pur riconoscendo al Primo Ministro Giuseppe Conte una capacità di iniziativa che, tuttavia, rischia di essere contestualmente influenzata da controspinte interne al suo stesso Esecutivo. Nondimeno evidenziamo la sensibilità dimostrata sui temi del lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha ricevuto di recente i vertici confederali di Cisl, Cgil e Uil, prendendo atto dei timori degli operai che temono di perdere i loro posti di lavoro e di cosa […]

Salto di qualità nelle misure di sicurezza non più rinviabile

Salto di qualità nelle misure di sicurezza non più rinviabile

I fatti drammatici di questi giorni che, presso lo stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto, si sono materializzati in maniera del tutto analoga a quelli di sei anni addietro comportando il sacrificio di un’altra vita umana, hanno visto ancora una volta quali vittime incolpevoli i lavoratori. E’ emersa in tutta evidenza l’incapacità della proprietà attuale di mettere a punto efficaci misure in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, soprattutto negli aspetti che riguardano la prevenzione su ambiti di grande complessità e ad alto rischio. CGIL CISL UIL con Peluso, Castellucci e Turi, rivendicano e ribadiscono, ancora una volta, la richiesta di  risposte immediate e tempestive, opportunamente concertate tra tutte le […]